Nuvola

IC GIOVANNI TESTORI - MIIC8BR00G

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

Accesso civico

REGISTRO RICHIESTA ACCESSO CIVICO

La Determinazione Anac n.1309 del 28 dicembre 2016, con cui sono adottate Linee guida recanti indicazioni operative ai fini della definizione delle esclusioni e dei limiti all'accesso civico di cui all’articoli 5 e 5-bis d.lgs. n. 33 del 14/03/2013 così come modificato dal d.lgs.97/2016, prevede l'istituzione e la pubblicazione di un registro delle richieste di accesso presentate per tutte le tipologie, che ne contenga l'elenco, l'oggetto, la data, l'esito e la data della decisione.
►REGISTRO DEGLI ACCESSI CIVICI

COGNOME NOME NUMERO DI PROTOCOLLO DATA DI PRESENTAZIONE ISTANZA OGGETTO DELLA RICHIESTA COMUNICAZIONE AI CONTROINTERESSATI ESITO DATA DELLA RISPOSTA TEMPO DI RISPOSTA NOTE
AMBIENTE  SCUOLA   10 marzo 2017 Richiesta relativa alla conoscenza dei criteri di valutazione adottati dalla Commissione giudicatrice  nella gara di appalto del 19/12/2016 Prot. 2218.4.1.m   ACCOLTA 10 marzo 2017 MENO DI UN MESE  



DECRETO LEGISLATIVO 14 marzo 2013, n. 33

((Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicita', trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni.)) (13G00076) (GU n.80 del 5-4-2013 )

Visualizzabile al seguente LINK: 

http://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls?urn:nir:stato:decreto.legislativo:2013-03-14;33

_____________________________________________________________________________________________ 

INFORMATIVA ACCESSO CIVICO 

Accesso civico

Dove rivolgersi: in segreteria con richiesta rivolta al dirigente scolastico in qualità di responsabile della trasparenza
Tel:023548628 Fax:0239292787
Email: miic8br00g@istruzione.it
Destinatari:

Chiunque ha diritto di richiedere i documenti, le informazioni o i dati, la cui pubblicazione è obbligatoria ai sensi del Decreto legislativo n.33/2013, che le pubbliche amministrazioni hanno omesso di pubblicare nel sito istituzionale. 

Requisiti:
Non sono richiesti requisiti e la richiesta non deve essere motivata.
Termini di conclusione del procedimento:
30 giorni
Termini di presentazione:
La richiesta si può presentare in qualsiasi momento dell'anno.
Documentazione:
La richiesta può essere presentata sul modulo appositamente predisposto e presentata: 
- tramite posta elettronica all’indirizzo: miic8br00g@istruzione.it
- tramite posta ordinaria all'indirizzo: I.C. G.TESTORI via dello Sport n.18 20026 Novate Milanese MI 
- tramite fax al n. 0239292787- direttamente presso gli uffici.


L'accesso civico è il diritto di chiunque di richiedere i documenti, le informazioni o i dati che le pubbliche amministrazioni hanno l'obbligo di pubblicare ai sensi del decreto legislativo 33/2013, laddove abbiano omesso di renderli disponibili nella sezione Amministrazione trasparente del sito istituzionale.

L'accesso civico è un diritto che può essere esercitato da chiunque, è gratuito, non deve essere motivato e la richiesta va indirizzata al Responsabile della Trasparenza (il dirigente scolastico per le scuole). 

Il Responsabile della Trasparenza, dopo aver ricevuto la richiesta, verifica la sussistenza dell'obbligo di pubblicazione e, in caso positivo, provvede alla pubblicazione dei documenti o informazioni oggetto della richiesta nella sezione Amministrazione trasparente del sito istituzionale, entro il termine di 30 giorni. Provvede, inoltre, a dare comunicazione della avvenuta pubblicazione al richiedente indicando il relativo collegamento ipertestuale. Se quanto richiesto risulta già pubblicato, ne dà comunicazione al richiedente indicando il relativo collegamento ipertestuale. 

I dati pubblicati sono utilizzabili da chiunque. 

La richiesta di accesso civico può essere presentata anche presso la segreteria scolastica o al responsabile del procedimento cui si riferiscono i dati o le informazioni richieste. In questo caso gli uffici che ricevono la richiesta devono trasmetterla immediatamente al responsabile della Trasparenza. 

Tutela dell'accesso civico 
Contro le decisioni e contro il silenzio sulla richiesta di accesso civico connessa all'inadempimento degli obblighi di trasparenza il richiedente può proporre ricorso al giudice amministrativo entro trenta giorni dalla conoscenza della decisione dell'Amministrazione o dalla formazione del silenzio.

_____________________________________________________________________________________________

MODELLO RICHIESTA ACCESSO AGLI ATTI:

 

Al Responsabile della Trasparenza della scuola I.C. G. TESTORI

             Indirizzo: VIA DELLO SPORT 18 20026 NOVATE MILANESE MI

           
            

Istanza di accesso civico
ex art. 5, decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33

 

 
La/il sottoscritta/o COGNOME ____________________ NOME ______________________________
NATA/O  a _____________________________________il__________________________________ RESIDENTE IN ________________________________________________________ PROV (_____)
VIA _____________________________________________________________________________

IN QUALITA’DI __________________________________________________________________ [1]

 CHIEDE

 in adempimento a quanto previsto dall’art. 5, commi 1, 2, 3 e 6 del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, la pubblicazione del/di ___________________________________________________________

________________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________[2]


e la contestuale trasmissione alla/al sottoscritta/o di quanto richiesto, ovvero la comunicazione alla/al medesima/o dell’avvenuta pubblicazione, indicando il collegamento ipertestuale a quanto forma oggetto dell’istanza.

 

Indirizzo per le comunicazioni: _______________________________________________________
________________________________________________________________________________[3]

 

 

Luogo e data________________________________

 


                                            Firma____________________________________

 

 Si allega: copia del documento di identità.

 

[1] Indicare la qualifica nel caso si agisca per conto di una persona giuridica.

[2] Specificare il documento/informazione/dato di cui è stata omessa la pubblicazione obbligatoria; nel caso sia a conoscenza dell’istante, specificare la norma che impone la pubblicazione di quanto richiesto.

[3] Inserire l’indirizzo (anche eventualmente di posta elettronica certificata) al quale si chiede venga inviato il riscontro alla presente istanza

 ___________________________________________________________________________________________

 

Accesso civico

 L’art. 5 del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 (“Decreto Trasparenza”), prevede:

  1. L'obbligo previsto dalla normativa vigente in capo alle pubbliche amministrazioni di pubblicare documenti, informazioni o dati comporta il diritto di chiunque di richiedere i medesimi, nei casi in cui sia stata omessa la loro pubblicazione.
  2. La richiesta di accesso civico non è sottoposta ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente non deve essere motivata, è gratuita e va presentata al responsabile della trasparenza dell'amministrazione obbligata alla pubblicazione di cui al comma 1, che si pronuncia sulla stessa.
  3. L'amministrazione, entro trenta giorni, procede alla pubblicazione nel sito del documento, dell'informazione o del dato richiesto e lo trasmette contestualmente al richiedente, ovvero comunica al medesimo l'avvenuta pubblicazione, indicando il collegamento ipertestuale a quanto richiesto. Se il documento, l'informazione o il dato richiesti risultano già pubblicati nel rispetto della normativa vigente, l'amministrazione indica al richiedente il relativo collegamento ipertestuale.
  4. Nei casi di ritardo o mancata risposta il richiedente può ricorrere al titolare del potere sostitutivo di cui all'articolo 2, comma 9-bis della legge 7 agosto 1990, n. 241, e successive modificazioni, che, verificata la sussistenza dell'obbligo di pubblicazione, nei termini di cui al comma 9-ter del medesimo articolo, provvede ai sensi del comma 3.
  5. La tutela del diritto di accesso civico è disciplinata dalle disposizioni di cui al decreto legislativo 2 luglio 2010, n. 104, così come modificato dal presente decreto.
  6. La richiesta di accesso civico comporta, da parte del Responsabile della trasparenza, l'obbligo di segnalazione di cui all'articolo 43, comma 5.

Che cos’è l’accesso civico?

Il legislatore introduce la nozione di “accesso civico”, con la quale si definisce il diritto offerto a chiunque di chiedere ed ottenere le informazioni che dovrebbero essere pubblicate sul sito internet. Questa forma di tutela è assai rafforzata da parte del decreto: è gratuita, non è soggetta a limitazioni di tipo soggettivo, non deve essere motivata e va avanzata al responsabile della trasparenza. Essa deve essere soddisfatta entro 30 giorni, anche tramite la pubblicazione sul sito internet. L’accesso civico si differenzia notevolmente dal diritto di accesso finora configurato dalla legge 241 del 1990.

Se ne differenzia per l’oggetto: l’accesso civico si può esercitare solo nei confronti degli atti la cui pubblicazione sia obbligatoria: obbligatorietà che viene richiamata, per ampi settori, dallo stesso decreto n. 33 nella seconda parte. Se ne differenzia per la modalità: mentre il diritto di accesso “ordinario” è sottoposto alla necessità di presentare una domanda motivata che si basi su un interesse qualificato, e al pagamento dei diritti di ricerca e riproduzione (eventuale), il diritto di accesso civico non è sottoposto a limitazione alcuna, ed è completamente gratuito.

 



2 risultati
Azioni Visualizza Registro Numero registro Data Oggetto
REGISTRO PROTOCOLLO924720-12-2016MODELLO ISTANZA ACCESSO CIVICO
REGISTRO PROTOCOLLO924620-12-2016DECRETO TRASPARENZA - ACCESSO CIVICO
Azioni Visualizza Registro Numero registro Data Oggetto